Il Papa marina la lezione

18 gennaio 2008

«Perchè parlare alla Sapienza quando ci si può rivolgere all’Ignoranza?»

A seguito del rischio di essere criticato, il papa ha giustamente scelto di non andare a lezione alla sapienza per dimostrare che è aperto al dialogo.

Il papa ha già mandato le sue scuse ma c’è chi vocifera che la giustificazione l’abbia firmata lui, falsificando la firma dei genitori. Sembra l’abbiano visto nel parco di fronte alla Sapienza che giocava a pallone.

Niente papa all’università, forze oscurantiste lo eclissano, lo censurano. Poverino, non può nemmeno dire due parole sagge delle sue, come quelle già pronunciate in altre occasioni, tipo: “Gli arabi sono tutti terroristi”; “I gay meritano di vivere. All’inferno.”.

Insomma al papa gli si tappa la bocca: non ha più nessun modo per divulgare le Sue opinioni (Ma si prega gentilmente che diventino presto anche le Vostre): pensateci, se si escludono piazza San Pietro, l’Osservatore Romano, Avvenire, Tracce, Famiglia Cristiana, le chiese di tutto il mondo, i giornali, i telegiornali, la Rai che trasmette i suoi angelus, Mediaset che trasmette il concerto di natale, i politici cattolici e quelli in cerca di favori, le tonnellate di libri pubblicati da questo papa e le riviste cattoliche e i ciellini che scassano i maroni in ogni università, ecco escludendo queste eccezioni che si contano sulla punta delle dita, il papa non ha oramai – in questi tempi dissoluti – più possibilità di parlare.

Luttazzi spiega la sua totale solidarietà al papa, visto gli episodi di censura che li hanno accomunati: “Non è giusto – afferma il comico (Luttazzi intendo) -, anche chi non ha potere deve dire la sua”. E specifica che il papa deve poter parlare per difendere anche i valori cristiani: come i preti pedofili americani, Marcinkus, e T-2 la televisione slovena di proprietà episcopale che trasmette pornazzi dalla mattina alla sera.

Se il papa dice che quel bastardo di Galileo doveva essere bruciato per le sue idee idiote che hanno portato il graduale scetticismo verso il cristianesimo, dovrà pur poterlo dire all’università La Sapienza o deve per forza dirlo solo attraverso piazza San Pietro, l’Osservatore Romano, Avvenire, Tracce, Famiglia Cristiana, le chiese di tutto il mondo, i giornali, i telegiornali, la rai che trasmette i suoi comizi, mediaset che trasmette il concerto di natale, i politici cattolici e quelli in cerca di favori, le tonnellate di libri pubblicati da questo papa?

Portate quindi rispetto, e spaccate il culo a quei bastardi degli arabi che hanno un Dio irrazionale e decisamente inferiore al nostro (oltre ad avere il pisello più piccolo di quello del nostro!! Hi hi)!

ATTENZIONE! Nonciclopedia provoca attacchi di ridarella acuta. Non leggerla in luoghi di culto, biblioteche o cimiteri indiani.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s