L’Italia non ripudia la guerra

Il ministro degli Esteri Frattini: “Pronti a discutere con la Nato la revisione dei caveat per garantire maggiore efficacia e flessibilità di impiego delle nostre truppe”. Ciò significa che da agosto in poi, i duecento incursori italiani e i nostri elicotteri da guerra potranno venire liberamente e stabilmente impiegati nella guerra contro i talebani nel sud dell’Afghanistan. E che le nostre mille truppe da combattimento dei due Battle Group italiani potranno effettuare anche operazioni offensive preventive nell’ovest.

Peacereporter.net

L’articolo completo

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s